accedi   |   crea nuovo account

14 febbraio

Cuore, amore, fiducia,
solo parole,
senza senso,
si rincorrono su un foglio
ormai logoro dai dolori,
dalle illusioni,
che ogni giorno
mi faccio a dare
un significato,
ad ognuna di esse.
Vivo un deserto di emozioni,
dove l'acquazzone
del coinvolgimento,
tarda ad arrivare.
La bocca è arsa,
la mia pelle bruciata dal sole,
sento tutto ovattato,
niente mi infiamma,
mi sconvolge
e stravolge.
Un tunnel senza luce percorro
a volte inciampo
e mi rialzo senza più voglia di lottare
cammino come uno zombi
nella mia vuota esistenza
dove non c'è più l'anelito dell'amore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Aedo il 14/02/2011 00:16
    Una poesia triste, introspettiva, densa di significati. Brava!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 13/02/2011 21:11
    molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0