PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un lupo vestito d'agnello

Un tenero sorriso
addolcisce il suo viso.
Gli occhi brillano, lo sguardo è penetrante,
malizioso, accattivante.
È gentile e affettuoso,
sei convinta " me lo sposo!"
Ora lo sguardo è cupo,
sembrava un cucciolo, ma ora è un lupo.
Ti sbrana, ti graffia il cuore:
questo non è amore!
Di nuovo tenero, chiede scusa,
torni ad essere la sua fedele sposa.
La sua furia è sempre più minacciosa,
questa volta no, non torni a casa.
Era un amore malato,
e non l'avevi capito,
Ti aveva ingannato
quel suo viso "pulito".
Tante le ferite,
tante le violenze subite,
ma ora son finite...
Grazie al coraggio e la determinazione,
di porre fine a questa situazione.
Con nuove ali ora puoi di nuovo volare...
vai avanti, non ti voltare

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 17/02/2011 12:05
    Poesia, che al di là del contenuto, è scritta con un ritmo ed una musicalità di valore apprezzabile.
  • anna rita pincopallo il 16/02/2011 08:52
    piaciuta molto bella
  • Terry Di Vetta il 15/02/2011 18:55
    Giustissimo! Ciao!
  • mariacarmela cortese il 15/02/2011 17:25
    sono molte le storie che finiscono così, con il lupo travestito d'agnello. Spesso la vittima è carnefice di se stessa. L'importante è ripararsi, non lasciarsi trasportare dalla deriva, non rimpiangere il passato, non rimuginare sugli errori: solo riflettere per imparare. Perchè quel volo finale sia di rinascita, non di eterna fuga da un "se" e da un "se avessi".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0