PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Siento, Siento

Siento, Siento
ha sparato
nata vita è fernuta
nata famiglia chiagne lacreme amare,
nata goccia e sangue cade nderre
e sporca e strade e stu munn
ca nun sente
o dolore e chi si lamenta.
Siento, Siento
ce sta a guerra
a pace nun esiste chiu
è scumpars!
comme o ben e a pietà
ca se so perse rind a stu mare e lacrime.
Siento, Siento,
stu munn ha perse a pace,
Gesucrì ma tu nun siento nient??
Nun o sient stu lamient ca chiagne e te chiamma??
Te prego fa qualcosa,
dacce tu na mano,
dacce tu na mano,
Gesucrì

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • STEFANO ROSSI il 16/03/2012 12:42
    BELLISSIMA DAVVERO!!!!! nonstante hai deciso di farla in dialetto ( scelta azzecatissima a mio parere) ho afferrato le tue emozioni... ottima direi. nei preferiti.

2 commenti:

  • Virginio Giovagnoli il 09/06/2011 20:55
    Per quel poco di dialetto che capisco tramite le mie parentele nipote e cugini a Napoli
    devo dire che mi è piaciuta e mi ha commosso.
    Molto bravo.
    La rileggerò ancora, e la farò leggere.
  • vale t il 27/02/2011 23:34
    "nata famiglia chiagne lacreme amare,
    nata goccia e sangue cade nderre
    e sporca e strade e stu munn
    ca nun sente
    o dolore e chi si lamenta"

    Hai colto in pieno la mia situazione... tutto quello che sto passando... sangue del tuo sangue nella strada... e la gente indifferente come il mondo che nun sent o dolore e ki si lamenta!! Speriamo che ci dà una mano Lui... Mi fa piangere Già.. Mi tocca il cuore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0