PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

13 Dicembre 1999(Eleonora)

In questa notte di luce
una nuova piccola stella
rischiara il mio cammino
tra bianchi camici ed una sterile stanza
è finito il tempo d'attesa..
non più dolore, grazie all'anestesia
ma la mente è sveglia
vagabondi pensieri si rincorrono smarriti.
In questa notte bianca non so ancora che tra il buio e l'aurora
siamo nelle mani del cielo.
Sento freddo ma non tremo
ignara di tutto, ho il cuore sereno
un vagito nella stanza e riecco la speranza
mentre un angelo da solo si allontana
lasciando una scia di petali di luce
è tornata la Vita mentre il buio si dirada
chiedo vederti
e dentro un batuffolo bianco per la prima volta ammiro
uno sguardo di giada
e come bambagia di pulcino la tua testina bionda che fa capolino
''Benvenuta, Eleonora''
finalmente l'aurora rischiari questo Nuovo Giorno:
è il 13 dicembre 1999
tra pochi giorni sarà Natale, saremo a casa...
oggi è Santa Lucia e sembra il sole ci sorrida
mentre risplende

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 06/07/2011 13:18
    conosco bene questa data...
  • Terry Di Vetta il 15/02/2011 19:59
    La nascita di un nuovo angioetto è il miracolo più bello!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0