PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sulle punte dei piedi, l'ondeggiare suo

Molle è quel filo di luce,
che sui tuoi occhi s'addensa,
e quanta bellezza i tuoi occhi han stimato,
prima che le immagini rimanessero
impresse sull'obiettivo fotografico.
Ma se si riducesse la luce del tuo sguardo,
chi catturerebbe il fascino del mondo?
Le parole finirebbero di avere senso,
ed i sogni perderebbero la magia.
T'ho vista nella mia mente,
sanata e bella danzar leggera,
di nubi e bruma guarnita,
incedere sicura tra figure e volteggi
ed i tuoi capelli che si scioglievano,
come si dipanano le incertezze,
di fronte alla più perseverante pazienza.
Sulla trasparenza del tuo sguardo,
ho visto affacciarsi un sogno.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Dolce Sorriso il 21/02/2011 16:36
    sei sempre così dolce Fabio, i tuoi versi ti rispecchiano... bravo
  • calogero pettineo il 16/02/2011 14:26
    molto bella
  • Elisabetta Fabrini il 16/02/2011 14:17
    Meravigliosa... una sogno trasparente davvero!!
    Bravissimo...
    ciao Ely
  • Giacomo Scimonelli il 16/02/2011 08:09
    molto scorrevole e bella
  • silvia leuzzi il 15/02/2011 22:21
    Bella poesia che come un quadro ti abbraccia con i suoi colori morbidi e intensi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0