accedi   |   crea nuovo account

La tela trasparente

Intrepida è l'attesa mentre
i pensieri si rincorrono.
Lucente splende la luna
in questa buia notte che ci separa
e guardo il cielo pieno di stelle
cercando l'immagine del tuo viso
riflessa in esse.
Sento il cuore sussultare
ad un ricordo ormai lontano.
Vorrei non fossero tue le mani
che desidero sulla mia pelle.
Vorrei non fossero tue le labbra
che desidero baciare.
Vorrei non fossero per te
questi pensieri irrazionali,
talmente incontrollabili
da rendermi inquieta e trepidante.
Disegno i miei momenti insieme a te
su una tela trasparente,
mi intingo le mani di rosso
e dipingo ad occhi chiusi.
Al termine dell'opera
mi siedo ad osservarla.
Ciò che vedo è l'immagine di noi
avvinghiati l'uno sopra l'altro
che ci amiamo come demoni.
Le fiamme della passione
ne creano i colori.
I nostri visi segnati dal
piacere ne fanno da cornice.
È il disegno di un amore
che non vedrà mai la luce.
Il giorno nasce e il dipinto
svanisce, ciò che ne rimane
è solo un flebile ricordo
tenuto stretto dentro i pugni.
Apro delicatamente le mie mani
e vedo le ferite nei palmi
mentre il sangue scorre lento,
e non sento nessun dolore.
La tela trasparente è sparita.
Noi abbiamo smesso di esistere.

 

1
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 05/01/2012 17:33
    S-T-U-P-E-N-D-A! Non ho altre parole!
  • Giacomo Scimonelli il 16/02/2011 18:15
    è un vero tormento per l'autrice.. si legge chiaramente nei tuoi versi la disperazione x un'amore che non vedrà mai luce... e tu vorresti che nei tuoi pensieri non ci fosse lui.. ma non puoi fare a meno di pensare ai vostri corpi che si chiamano... che si amano...
    Valentina il tuo è un tormento che spero diventi consapevolezza e chiarendo dentro te stessa i tuoi versi vivranno senza più dolore
  • Anonimo il 16/02/2011 16:43
    Tante poesie o presunte tali in una... quindi nessuna
  • Vincenzo Capitanucci il 16/02/2011 16:03
    Il giorno nasce e il dipinto
    svanisce, ciò che ne rimane
    è solo un flebile ricordo..

    Bellissima Valentina.. mi intingo le mani di rosso
    e dipingo ad occhi chiusi...
  • karen tognini il 16/02/2011 15:03
    Bella... bella... struggente ricordo...
    a volte ritornano nei meandri del cuore...
    bravissima Valentina... scritta benissimo...
  • Elisabetta Fabrini il 16/02/2011 14:11
    A volte i ricordi si mescolano ai sogni...
    Bellissima, davvero!!
  • antonio pascarella il 16/02/2011 13:21
    Le fiamme della passione
    ne creano i colori.
    I nostri visi segnati dal
    piacere ne fanno da cornice.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0