username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Profumo di mamma

TU mi cullasti da bambina,
tu che curasti le mie ferite.
E or che son grande son io che cullo te.
Sofferente, sei tu mammina cara
Vederti soffrir, inferma in quel lettino
Il cuor mio si spezza.
Or che son grande, son io che curo le tue ferite
Ti lavo ti vesto ti do da mangiare,
Tu con quel filo di voce rimasta mi ringrazi
Ancor di più il mio cuor si spezza
Mi dici figlia mia, la mia candela si sta per spegnere.
Chiusi gli occhi, e si addormentò per sempre.
Anni, anni son passati,
ma costantemente mammina cara sei vicino a me!
una ventata di profumo di mamma sento sfiorar il mio viso.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Bruno Briasco il 26/02/2011 11:00
    sei riuscita a farmi commuovere!!!
  • Anonimo il 23/02/2011 19:08


    Suz
  • ELISA DURANTE il 22/02/2011 08:08
    Quando si accudisce un genitore sul finire della sua via su questa terra si creano, senza saperlo al momento, ricordi che ci accompagneranno per tutta la nostra vita. Molto piaciuta!
  • Giacomo Scimonelli il 18/02/2011 00:26
    è bellissima...
  • Aedo il 17/02/2011 19:43
    Una poesia delicata, una dolce dedica. Brava Anna!
    Ignazio
  • Vincenzo Capitanucci il 17/02/2011 16:30
    Ora sono io che cullo Te... e. ancor di più il mio cuor si spezza..

    Molto bella... Anna.. struggente.. toccante.. risveglia in me ricordi.. sempre presenti..