PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io vulesse truvà pace (omaggio al supremo Eduardo)

Io vulesse truvà pace
mmiez' è bracce e Nenna mia

una, mmiez' 'a tanta porte
fosse 'o core e Nenna mia,

che s'arapesse na matina
'o e vierno, 'o e primmavera

e me dicesse cu passione:
Stà cummè, matina e sera!

Chella sì, ca fosse a pace,
che je cerco cu devozione!

E nun c'è bisogno e morte
si cu Nenna pozzo stà,

o core mio che sbatte forte
e llè dice, viene accà!

Io vulesse truvà pace,
sulo 'mbracce a' Nenna mia!

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 13/07/2011 11:27
    bellissima luigi... sono contenta di non aver perso qyesta bellissima poesia o dedica d'amore... complimenti
  • Maria Lupo il 18/02/2011 18:01
    una piacevole interpretazione personale di un testo che amiamo molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0