username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Binario cinque

Si scioglie il paesaggio
in scure perle
macchiate d'azzurro
- mentre il treno
decolla
rotolando
sui desolati binari -

È arrivata l'ora giusta
- quella dell'addio
alla terra
l'oscura fine della rincorsa
ad un futuro meno pallido -

Dovrei chiedere scusa
e invece
non so fare altro
che affacciarmi
dal finestrino mezzo aperto
- crolla al suolo la mia voglia
ma poi risorge -

Mi scappa una lacrima
ma forse è solo il vento...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Dolce Sorriso il 24/02/2011 23:17
    che bravo...è sempre un piacere leggerti,
    una poesia un po' triste... spero tutto ok!
    Un abbraccio
    Anna.
  • laura marchetti il 22/02/2011 21:45
    STUPENDA... LA STESSA LACRIMA CHE HO ASCIUGATO LEGGENDOTI...
  • Maurizio Cortese il 19/02/2011 16:06
    Ottima poesia, già dall'incipit del paesaggio in movimento che si vede dal treno: malinconia che non si vuole lasciar intravedere.
  • Claudia Schirò il 18/02/2011 22:36
    Bellissima, complimenti
  • Simone Scienza il 18/02/2011 20:48
    Il treno del cambiamento
    fra godimento
    e tormento

    Auguri Salva
    Abbraccio
  • Elisabetta Fabrini il 18/02/2011 20:43
    Che è successo Salva?? La trovo un po' triste anche se bellissima...
    Un bacio amico mio!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0