PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bullo di viltà

Ordinario passatempo
ormai appare sempre più
affliggere sarcasmo
e impenitente di ogni intento
s'avvia il "bullo" al dileggio di turno.
Non importa la lacrima,
non fa testo la pietà,
non ha remore l'adolescente
a inventare umiliazioni
come spade di potente superbia
affilate per conciare
la vittima malvista.
È forte nel suo imporre
dolore e terrore,
è mordente agli incitamenti
di scherno del branco
che ridendo lo indicano
unicamente
vittorioso della sua viltà!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 18/02/2011 19:14
    Vittorioso della sua viltà... in una frase dici tutto. Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0