accedi   |   crea nuovo account

Quando torna a dominare l'intelletto

Il monte del tuo pensiero è scosceso.
Sempre più in alto è il tuo salire,
dal desiderio arcano preso
di controllare ogni potere.
La brama di ogni volere
confonde la ragione
fino al perdere, di tutto,
ogni visione.
Quando la luce dell'essere tuo scintilla,
riprende a dominare
sì l'intelletto che la favilla.
Lo sgomento l'animo tuo accende,
guardando quel che pria ti sovrastava
senza prenderlo mai in considerazione.
Solo così di accorgerti non fai a meno
e cerchi di rifuggire da una mente in confusione.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 22/11/2013 16:46
    apprezzata... complimenti..

2 commenti:

  • Anonimo il 21/04/2011 09:11
    non è mai troppo tardi, molto bella. ciao
  • Antonio Pani il 01/04/2011 10:48
    Mi piace, istantanea di una forte percezione introspettiva, descritta con versi e immagini "centrate". Sembra la breve storia dello scontro fra cuore e ragione, fra senno e pazzia. Io l'ho sentita così, complimenti. A rileggersi, ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0