PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Chi sono? Ciò che amo

Io sono le antiche pietre
che i miei piedi calpestano.
Le velature azzurre delle dolci colline
di Leonardo, al crepuscolo.
Le nuvole bianche che corrono veloci
nel vento.

Sono l'umile ricerca, la grande stima
delle infinite intelligenze
racchiuse nei grandi libri;
la ricerca affannosa, la sete di dialogo
di chi mi possa comprendere.

Sono la meraviglia e la commozione
di ciò che ha creato Dio e l'arte dell'uomo,
la gioia l'esaltazione la spiritualità
della grande Musica.

Sono il passato nel ricordo dei miei Avi,
il presente nella mia vita,
il futuro nei miei figli.

Sono il rispetto per gli occhi sinceri
delle persone oneste,
un ramo ormai stanco
che il mare tempestoso della vita
porta alla deriva.

Una piccola scintilla che si unirà
alla Luce Divina e sento, serenamente,
la mia anima vicina al cuore.

 

l'autore elena bianchi messedaglia ha riportato queste note sull'opera

A Giorgio e Patrizia.
I miei valori, perchè non li possiate dimenticare mai.
Vostra madre.


0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 22/06/2012 14:03
    questa bella dedica ai figli non può che inorgoglirli per aver avuto un genitore che li ha cresciuti con una grande dignitèil futuro dei nostri figli. bellissima. salvo ragonesi
  • loretta margherita citarei il 19/02/2011 21:35
  • Maurizio Cortese il 19/02/2011 20:27
    Mi sembra di leggere un'eco agostiniana in questi versi, quando l'amore è il tessuto del proprio essere, come dice nel famoso passo delle "Confessioni": "il mio peso è il mio amore".
  • Sergio Fravolini il 19/02/2011 15:01
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • Claudia Schirò il 19/02/2011 14:13
    Concordo con Giuseppe, bella poesia
  • Giuseppe Tiloca il 19/02/2011 13:05
    Ognuno di noi è un qualcosa: dovrebbe amarsi, ed amare ciò che ama.
    Bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0