accedi   |   crea nuovo account

Fiore bianco di primavera

Ricordi? era il maggio assolato
di una primavera
piena di vita e di promesse
e tu, fiore bianco,
sei spuntato inatteso
sulla siepe di casa,
come piccola nuvola bianca
troppo in alto da raggiungere

Ogni mattina
ballavi per me
nella brezza leggera,
ogni sera
mi ubriacavi
con tuo profumo,
ogni notte,
sotto una luna invidiosa,
mi avvolgevi col tuo chiarore.

oh, quanto e quanto
ancora mi manchi
mio fiore bianco,
mio fiore mai colto,
spuntato troppo in alto
e sfiorito troppo presto
sul finire di nostra primavera.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0