accedi   |   crea nuovo account

Santo Graal

Santo Graal
coppa di vita,
lacrime d'amore
fecero scaturire in te La Sorgente.

Santo Graal
di sangue Reale,
generi la vita nel tuo ventre
con la grazia di una Dea cha danza tra le fiamme.

Santo Graal
congiunzione del tempo
tu che comprendi il firmamento
sei l'anello di congiunzione tra passato e futuro.


... e in te l'universo trova spazio
dove mille farfalle variopinte tessono un nuovo sogno
mentre le tue curve ridefiniscono il profilo del mondo.

... e in me l'animo si espande
facendomi percepire i battiti del nostro sogno
mentre affascinato contemplo il tuo esser Dea.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/07/2015 18:20
    Molto piaciuta ed apprezzata questa tua stupenda.

10 commenti:

  • augusto villa il 18/12/2011 19:12
    La trovo "gotica" nelle immagini... belle e suggestive... Poesia forte, intensa. ciao Riccardo!-------
  • Nicola Lo Conte il 15/11/2011 22:58
    "... e in me l'animo si espande
    facendomi percepire i battiti del nostro sogno
    mentre affascinato contemplo il tuo esser Dea"
    Bravo, complimenti...

  • Cinzia Gargiulo il 02/08/2011 23:30
    Versi molto suggestivi che esercitano forte fascino sul lettore... bellissimi!...
    Mi ero persa questa tua... fortuna che sono passata dalle tue parti... ma dove sei finito Ric?
    Si sente la tua assenza...
  • Anonimo il 21/06/2011 16:26
    Molto suggestiva e ben scritta.
  • Anonimo il 25/03/2011 22:29
    Complimenti
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:22
    Quest'opera si muove in due diezioni, ma arriva ad un unico Traguardo...:
    l'Immortalità!

    complimenti!
    Laura
  • Riccardo Brumana il 23/02/2011 18:31
    Ignis, introspettiva surreale, la poesia e le sue sfumature, un po' come l'essere umano e i suoi abissi. grazie.
  • Riccardo Brumana il 23/02/2011 18:28
    Vincenzo, grazie del passaggio e che dire, io sono un anello, mentre "loro" sono generatrici d'anelli...
  • Aedo il 20/02/2011 23:41
    Mi fa molto piacere ritrovarti: poesia di grande fascino interiore. Bravo!
  • Vincenzo Capitanucci il 20/02/2011 22:03
    Ben tornato Riccardo... sei l'anello di congiunzione tra passato e futuro...

    Bellissima..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0