accedi   |   crea nuovo account

Notte dei molotov

Tra fiumi di parole, che confluivano nella mia mente, riuscii a giungere in quel posto di così bella nomina addirittura chiamato : Notte!
Vi giunsi dopo che la mia anima, trasmigratasi in un essere immondo, senza alcuna forma, mi portò a divergere con la realtà, mi trovai dondolante tra il tempo nello spazio di un minuto. Credevo di essere dentro una cruna; respiravo con affanno;
Solo dopo aver demistificato il mio destino, esalai l'ultimo mio respiro, svegliandomi... Mi ritrovai in nosocomio, ormai demotivato.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Nunzia Tanzillo il 04/05/2011 01:10
    Il tempo vale più di un secondo.. vale la pena di vivere... complimenti
  • Giuseppe Tiloca il 20/02/2011 21:36
    Mi piace ma, avrei aspettato fosse un po' lungo, ma comunque, l'utilizzo dei termini accurati rende molto bella la piccola lettura. Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0