PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Casa

Il cielo, il mare, il vento
hanno senso quando si riflettono nell'anima
dove ricordo e speranza si contaminano
insieme come amore e delusione
perché è solo da qualcosa a me caro
che mi sento tradito e abbandonato
allora cercherò, come sempre, rifugio
tra le braccia della madre
che mi isola e protegge dal mondo intero.

La luce della mia terra
è fatta di raggi caldi che entrano allegramente
nei miei silenzi amari e desolati
aprono le porte dei miei segreti
di cui mi fanno partecipe
regalandomi la certezza di essere nel posto giusto;
una sensazione di pienezza,
l'incanto che conserva l'anima intatta
mentre il resto cade in pezzetti piccoli e sempre più sconnessi.

 

3
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 25/02/2016 09:50
    apprezzata... complimenti.

1 commenti:

  • antonio pascarella il 20/02/2011 23:02
    La luce della mia terra
    è fatta di raggi caldi che entrano allegramente
    nei miei silenzi amari e desolati
    aprono le porte dei miei segreti
    di cui mi fanno partecipe
    regalandomi la certezza di essere nel posto giusto;
    una sensazione di pienezza,
    l'incanto che conserva l'anima intatta
    mentre il resto cade in pezzetti piccoli e sempre più sconnessi.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0