username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Su i campi

Piove. Solenne cade su i campi.
E vento sposta egregie le foglie
piega distende, onore a la terra
in ciel si romba la vita scheggia
orizzonte si rende pur visibile
lontano nei miei pensieri ostacolato
e qui si scatena,
si posa su mio corpo
movimento compiuto istante
il fiore isolato nei campi
di fili verdi quasi gomitoli spinti
traversi a rocce flebili destri
ridondante la pioggia or scende
dalla tempesta nel ciel
la quieta calma sulla Terra dei
movimenti miei egregi lampi,
tremola la passera mentre segue me
d'assaporare la pioggia mi compiaccio
un filo è raso, e gocce e tuoni
cumulonenbi del mio cuore mentre,
cado.

E la pioggia or continua
è delizia per mio corpo esteso
tra fili rasi rozzi ritti
ne i campi il ronzio d'un ape
che muore sotto l'acqua lei impotente
e muoio io dilaniato con lei,
mi compiaccio.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 16/03/2011 20:29
    Cavolo Giuseppe, neanche tu scherzi eh!? Evviva la pioggia!!!
  • Bruno Briasco il 28/02/2011 15:55
    complimenti Giuseppe... davvero!
  • laura marchetti il 22/02/2011 21:41
    BELLA... D'ANNUNZIANA
  • Anonimo il 22/02/2011 07:16
    Caspita Giuseppe... un tema come la morte di un animale trattato in questo modo. Bella descrizione della pioggia... una poesia d'altri tempi, un bel modo di far versi... ciaociao
  • Dolce Sorriso il 21/02/2011 21:22
    bravo Giuseppe... complimenti... bravissimo.
  • karen tognini il 21/02/2011 20:03

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0