PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Orizzonte montano

L'alito della montagna
è una scuola d'altura
che ci apre allo sconfinato,
a quegli scorci che dal basso
avrebbero prospettive impossibili.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Floriano Crescitelli il 31/01/2013 13:35
    Mi ricorda un giorno a Bellinzona quando uscito dalla città salivo verso il castello in alto a piedi, è una fotografia. In alto si può ritrovare se stessi e fare brevi, intense, importanti riflessioni che nella confusione non sono la stessa cosa.

2 commenti:

  • Free Spirit il 28/02/2011 13:33
    Molte grazie Rosanna, purtroppo quelle prospettive non riescono a coglierle in molti, come la bellezza di certi scorci che aprono lo sguardo all'immenso, allo sconfinato, dove l'iridi si perdono nell'orizzonte. Certe prospettive le raggiungono solo gl'occhi escursionisti di chi ha voglia di evadere dalle mura domestiche e cittadine, di estraniarsi dal grigiore e dalla monotonia, di chi riesce ad abbandonare nell'altezza quelle vertigini da pianura che a volte zavorrano il nostro respiro. Fortuna che in certi momenti c'è la fantasia a farci viaggiare lontano, a farci sentire l'altitudine.
    Mi piace molto e trovo interessante il tuo stile, a rileggerci ciao Rosanna
  • rosanna erre il 28/02/2011 12:53
    bella e vera, infatti dalle mie parti si assiste a veri e propri esodi domenicali di massa per poter cogliere quelle prospettive di cui parli, che qui dalla pianura sono possibili solo con la fantasia (addormentandosi dalla mega altitudine della panchina interna del terzo piano di un centro commerciale). ciao
    rosanna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0