accedi   |   crea nuovo account

Otto marzo

Su di te
donna,
un intero calamaio
consumato ho già,
per dedicarti
inni e pensieri d'amore,
ma senza far tanto rumore
ancora
dirti voglio,
che, fra i fiori
sempre
il più profumato e prezioso
sei,
e quando t'arrabbi
ed ogni oggetto
che fra le mani
importuno ti capita
e con ardore
contro il partner
scagli,
in te
Vesuvio ed Etna
al tempo stesso,
con piacere ed ammirazione
vedo,
e poter dire:
- Ammazzate che caratterino
è questa Sora!

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/11/2013 09:28
    Apprezzata, complimenti.

5 commenti:

  • Anonimo il 07/03/2011 14:14
    Ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahah
    Grazie Don!!!
    n
  • laura marchetti il 22/02/2011 21:27
    AHAHA BELLISSIMA!! SIAMO FUOCO E MIELE...
  • Anonimo il 22/02/2011 19:47
    Simpaticissima questa dedica alle donne. Bravo e se lo dico io è la verita.-
    Un saluto ossequoso.-
  • Vincenzo Capitanucci il 22/02/2011 16:00
    Una mimosa... di luce.. infuocata.. d'Amore..

    Bellissima Don..
  • Ugo Mastrogiovanni il 22/02/2011 14:37
    Un dipinto simpatico e molto realistico delle nostre signore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0