accedi   |   crea nuovo account

Ritorno con nebbia

nella nebbia
non ricordo
da dove vengo,
dove sto andando?

avverto un niente
schermo di scelte
menu dell'io bambino,
gemello nella mente

e l'occhio sdoppia
ma non allarga il senso
se ogni direzione
vale una meta



[come se poi servisse per forza una meta
o una casa, almeno una camicia bianca
linda per ogni evenienza, e una qualche
dolciastra specie di chewing gum
a ruminare

(come se la nebbia non fosse
già una linda camicia bianca)]



indica un tragitto:
la linea sull'asfalto
accosta, all'inaudito
battere dell'infante

scende dall'auto
e si inoltra in campi umidi
l'ammaliante distrazione
d'essere nata oggi.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • oreste vallini il 25/11/2011 17:32
    icativa fa riflettere ciao brava
  • rosanna erre il 22/02/2011 22:28
    già... non so che m'è preso!
    silvia, dici che è preoccupante?
  • silvia giatti il 22/02/2011 22:18
    davvero... un altra??. che supersorpresa..!
  • rosanna erre il 22/02/2011 22:13
    vincenzo, ignazio, giacomo, giuseppe
    per la vostra attenzione:
    grazie, grazie, grazie, grazie
    (ma non erano tre le grazie?)
  • Giuseppe Amato il 22/02/2011 19:21
    Inseguendo la nebbia nella nebbia mi sono perso "all'inaudito battere dell'infante", poi mi sono ritrovato grazie alla linea bianca sull'asfalto per riperdermi senza meta nella vastità non percepita del campo. Sembrava un compleanno, una festa non riuscita invece era solo la ricerca in bianco di una direzione!!!
  • Giacomo Scimonelli il 22/02/2011 16:38
    una fantastica chiusa che vale cinque stelle...
  • Aedo il 22/02/2011 16:01
    Una poesia introspettiva profonda e incisiva! La tua composizione mi ha suscitato questo interrogativo: al di là del nulla in cui spesso c'imbattiamo, si profila un orizzonte diverso?
    Brava!
    Ignazio
  • vincent corbo il 22/02/2011 13:47
    Ormai ti stai lanciando con sicurezza nel rutilante mondo della scrittura (un'altra poesia in così breve tempo non è da te). Eccezziunale veramente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0