PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un senso di eterno

Non ho sonno
insiste la luce,
rimando fuori
anche l'aria fresca.
È ancora stasera
e finire di viverla
ha lo spregiudicato
irriverente odore
di un lontano
sabato sera,
l'attimo prima
di rientrare,
l'ultima sigaretta.
Un attimo
col profumo
d'infinito,
estasiato ora
nel limbo che porta
un dove e chissà,
con l'egoismo
di un mal di testa
il tesoro dell'amaro
in gola
le parole trattenute
preservando l'istinto
delle attenzioni,
esplode adesso
il momento,
ed ecco il tassello,
la congiunzione...
un senso di eterno.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • YURI STORAI il 21/03/2011 18:42
    grazie per l'acuta accortezza: il legame (o congiunzione o tassello) è uno ma diversamente interpretabile
    perchè ognuno di noi il ''senso di eterno'' (che può essere anche visto come
    uno stato di estasi), lo vive in modi differenti.
  • Matteo Contrini il 21/03/2011 15:35
    condivido: finale suggestivo e, magari sbaglio, aperto a più interpretazioni...
  • YURI STORAI il 21/03/2011 00:16
    non ho capito se 'con movente ', oppure 'commovente', spero non 'con-muovente', nel senso con qualcosa che si muove
  • Aliena il 20/03/2011 18:05
    Bella, davvero bella, conmuovente.
  • Francesca La Torre il 06/03/2011 08:47
    bellissima, il finale e' splendido: "ed ecco il tassello, la congiunzione, il senso di eterno", direi il nucleo della poesia, bravo.
  • Giacomo Scimonelli il 25/02/2011 00:17
    anche questa tua opera mi è piaciuta...
  • Dolce Sorriso il 24/02/2011 23:55
    bella, ha ragine Ugo... molto gradevole
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/02/2011 14:06
    È la prima volta che leggo Yuri Storai e devo dire che mi piace; usa i versi come simboli grafici e le immagini come una pellicola astratta ma affascinante. Domina l'allegoria gradevole e colta. Tutto stimola il lettore. Complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0