accedi   |   crea nuovo account

Sola

Sono sdraiata
qui..
La camera
è avvolta
nell'oscurità..
Sento
il battito
del mio Cuore
Un ritmo
profondo
scandisce
gli attimi
che scorrono
Via...
La notte
passa
lentamente
vorrei non
terminasse Mai
Fino ad ora
Me la sono
sempre cavata
da Sola

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Ugo Mastrogiovanni il 26/11/2011 18:49
    La notte concilia la solitudine, ma anche l'attenzione su cose che di giorno scemano in un baleno. Sono convinto che "Fino ad ora tela sei sempre cavata da sola" sei abituata a superare ben altre perplessità, non solo a quelle che provoca la notte.
  • Sergio Fravolini il 26/02/2011 11:20
    ... mi piace e molto.

    Sergio
  • Aedo il 26/02/2011 00:07
    Ci sono momenti in cui ci si sente soli e allora i battiti del cuore scorrono lenti in una mescolanza di malinconia e nostalgia. Brava!
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0