accedi   |   crea nuovo account

Pietre tramontate

Nel silenzio dei sensi
medito.

Sguardo mesto,
smarrito nella vuota meta
dall'inverno, del tuo corpo.

Nell'oscuro, singhiozzi
discorsi privi di sapore,
movenze insensibili
angosce a lungo taciute,
affollate, da impronte
di un amore dissolto
affine a pietre tramontate
che modellano tra noi,
pareti di dolore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • vania antenucci il 08/03/2011 22:02
    pareti di dolore da sconfingere... bravo bellissima Calogero ciao a presto
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 12:56
    Scusami un cinque stelle te le dò con molto piacere!
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 12:56
    Molto piaciuta ed apprezzata in uno stile ormai unico ed inconfondibile. Complimenti!
  • antonio pascarella il 02/03/2011 12:24
    Nell'oscuro, singhiozzi
    discorsi privi di sapore,
    movenze insensibili
    angosce a lungo taciute,
    affollate, da impronte
    di un amore dissolto
    affine a pietre tramontate
    che modellano tra noi,
    pareti di dolore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0