PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Pietre tramontate

Nel silenzio dei sensi
medito.

Sguardo mesto,
smarrito nella vuota meta
dall'inverno, del tuo corpo.

Nell'oscuro, singhiozzi
discorsi privi di sapore,
movenze insensibili
angosce a lungo taciute,
affollate, da impronte
di un amore dissolto
affine a pietre tramontate
che modellano tra noi,
pareti di dolore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • vania antenucci il 08/03/2011 22:02
    pareti di dolore da sconfingere... bravo bellissima Calogero ciao a presto
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 12:56
    Scusami un cinque stelle te le dò con molto piacere!
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 12:56
    Molto piaciuta ed apprezzata in uno stile ormai unico ed inconfondibile. Complimenti!
  • antonio pascarella il 02/03/2011 12:24
    Nell'oscuro, singhiozzi
    discorsi privi di sapore,
    movenze insensibili
    angosce a lungo taciute,
    affollate, da impronte
    di un amore dissolto
    affine a pietre tramontate
    che modellano tra noi,
    pareti di dolore.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0