accedi   |   crea nuovo account

Sognando

Per lui sono gianduiotto e
Un soave tremolio sfiora i versi
Sui tomi dell'amore vergati
Mon cherie, sentimento che lievita e
In gocce d'essenza ha il sogno
Palma Pasquale, dal tempo usurata ma
Dita devote al cospetto di volute d'incenso pongono
E, il salino della risacca che le tue curve conobbe
Risveglie papille della bocca mia
C'est la vie cherie
Con delusioni che i battiti arrestano
Ma non sono miei
Lande Gennargentine d'ovini ornate e
Insieme a parar scrosci primaverili
Sotto verdi ripari, ccntenari
A coprir gemiti e invocazioni mie
Notti insonni tra albe di turgidi aneliti
coppe, di gelato e fragole per me
nei tuoi occhi, ci sono io
e, il giorno mi porta a vivere... con te
crotalotta, che farai a pranzo
forse triglie o pesce azzurro... chissà
magari, un panino farcito di te
andrebbe bene lo stesso, sì
è, amore lo dico io ma
lo vuoi anche tu, che sia
quiero tu amor, querida
magnana, por siempre
sorridi, ti voglio e
il cielo esoterico ti guarda attonito
sono il cuscino dove poggi
brandelli d'aneliti, speranze e certezze che
ogni notte raccolgo
e, i giorni si colorano di -nuance- di te
per me e per i domani
oui, c'est vrai mon amour
Bon nuit

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 27/02/2011 22:16
    ma daiiii... mi ha fatto anche sorridere... "crotalotta"... è bellissima!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0