PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La morte della libertà

L'indifferenza della gente
della massa di questa città
mi fa sentire solo in mezzo alla folla
al casino che c'è in questa piazza.

Saranno i media
sarà la ricchezza
ma io non trovo la risposta
forse per la fatica
sarà la stanchezza
dov'è finita l'umanità?

L'uguaglianza e la fraternità
sono sepolti da oltre un secolo di storia
ma la libertà
la vera libertà
sulla bocca di tutti
ma non nella realtà
dov'è finita
spiegatemelo
è un disperato appello
forse ci salverà.

Si prospettano brutti scenari
tetri
cupi
triste è l'ambientazione di questo film
è difficile cambiare registi
ma visto che siamo gli attori
diventiamone protagonisti.

Non abbassiamo la testa
lottiamo
forse qualcosa cambierà
sarà difficile ma proviamoci
rinunciare vuol dire il suicidio
la morte della libertà.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 04/05/2011 21:38
    "Rinunciare vuol dire il suicidio, la morte della libertà.." Waw, parole sacrosante!!
  • Aedo il 28/02/2011 18:24
    Hai ragione: siamo stretti tra l'indifferenza della gente, che non riesce a comprendere gli slanci sentimentali e poetici. Eppure non dobbiamo mai rinunciare al sogno della libertà... Bella poesia!
    Ignazio
  • Anonimo il 28/02/2011 10:33
    Vedi... se potevo scegliere gli studi che volevo... non farei errori come quello sotto...
  • Anonimo il 28/02/2011 10:27
    Sui libri di diritto, la definizione è che la libertà consiste nel essere padroni, in qualsiasi contesto ci si trovi, di poter sciegliere... Poi, il termine è molto vasto ed interpretabile nonchè, soggettivo.
    Hai scritto molto bene... Strofato in maniera da far pervenire nel modo più esplicativo possibile, il tuo messaggio al lettore... Complimenti, ad una persona come te, che così giovane, nutre già il desiderio di creare i presupposti per migliorare il Mondo, che in questo ultimo secolo, ha perso veramente tutti i valori. Prima, si viveva di preghiera... in seguito si è passati ad un materialismo forsennato che ci ha coperto l'anima. Tornerà l'amore... Non può succedere che questo... Perche abbiamo toccato il fondo.
    Un abbraccio e cinque meritate stelle.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0