accedi   |   crea nuovo account

Il conto

devo fare il conto
devo fare il conto delle dita
devo fare il conto della vita
devo fare il conto dell'amore
devo fare il conto delle ore
barista dammi da bere
ho troppi conti da fare
nessuno sa aspettare
tu sì
metti sul conto
oggi ho capito che dovevo nascere commercialista
cazzo ho finito da bere per favore un'altra birra

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • silvia giatti il 14/04/2011 21:23
    un ligabue de noantri!
    bella!
  • Francesca La Torre il 03/03/2011 17:09
    Originale, potrebbe sembrare banale, ma invece no la vita e' tutta un " resoconto". Hai ragione, piaciuta.
  • Anonimo il 03/03/2011 14:22
    Fuori dagli schemi, ma versi ritmati, musicali! Bravo!
  • Anonimo il 01/03/2011 20:25
    che è... un tentativo di rep... rap... come si diceee???
    L'idea non è male, la trovo "poco poetica"... anche se di poesia intrinseca c'è... come dice Giovanna, di bello trovo solo l'ironia...
    Ciao Fabio...
  • giovanna raisso il 01/03/2011 19:38
    ma che carina.. bellissima la tua ironia
    bravo
  • fabius civitilus il 01/03/2011 18:34
    cara ada le delusioni vanno messe in conto!
  • Ada Piras il 28/02/2011 21:02
    Che peccato, era così bella fino a meta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0