username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Considera un attimo il tuo viale

Considera un attimo il tuo viale,
che cosa hai fatto bene, che cosa hai fatto male...
considera arrivato il tuo momento...
scendi le tue scale, ripensa al tuo tramonto.
Se hai fatto della vita una tua cosa
in cui il tuo egoismo annega l'altruismo
di dedicare agli altri i tuoi momenti,
l'amore, il perdonare, i Suoi Insegnamenti.
A cosa vale dire tante cose
se poi ti guardi e vedi che son come le rose
di spine rivoltate le parole che sì s'aprono al cielo,
ma muoiono col sole.

Considera un attimo il tuo viale,
che cosa hai fatto bene, che cosa hai fatto male,
rimedia caro amico, dolce sposa,
rimedia tu, fratello, che chi ci prova trova.
Cerca l'Amore verso verso il Cielo
anche se molta gente non crede che sia vero,
prova tu a dare insegnamento
la mano, il tuo sorriso, la gioia di un momento.
La neve bianca scesa in un inverno
o un passero che vola in Dio sono una cosa sola
perchè l'Amor questo Comandamento ti fa vivere la vita
senza nessun tormento.

Considera un attimo il tuo viale...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

26 commenti:

  • Bruno Briasco il 25/03/2012 13:03
    Ciao cara Ettorina... grazie del commento e del gradito passaggio. Anche a me ogni tanto, quando la rileggo, mi risveglia stati di coscenza assopiti... Un caro abbraccio
  • Ettorina Gerbelli il 25/03/2012 11:41
    A un anno di distanza trovo questa lirica sempre bellissima.
  • Bruno Briasco il 25/03/2012 10:27
    Ciao cara Giulia, è un po' che non ti sentivo e decisamente "mancav". Un charo abraccio e grazie del passaggio... sono contento ti sia piaciuta la mia meditazione.
  • Giulia Fratocchi il 25/03/2012 04:16
    Bellissima poesia Bruno. I miei più sentiti complimenti.
  • Bruno Briasco il 03/03/2011 21:05
    Vale sempre la pena Ettorina... credimi... il Dono della vita è troppo grande per non viverLo appieno. E poi, sai, quel viale penso sia impegnativo per tutti, quindi sei in buona compagnia, Ciao ciao
  • Ettorina Gerbelli il 03/03/2011 20:13
    Molte volte ho considerato il mio viale, non l'ho mai trovato facile, spesso tortuoso e in salita.
    Alcune volte ho raggiunto faticosamente la meta, altre volte mi sono fermata affannata
    pensando se valesse la pena continuare.
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 19:19
    Cara Smeraldoeneve è dolce leggere anche te. Grazie del passaggio e del tuo prezioso commento.
  • Anonimo il 02/03/2011 19:15
    Piu' che una poesia la trovo un saggio. Parole che portano a una profonda riflessione. Sei grande Bruno e leggerti è un piacere.-
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 19:15
    Mi chiedevo dove eri finito ed ecco che arriva la risposta ai miei pensieri. Grazie Ugo anche se mi ingigantisci un po' troppo, credo. Sono una persona come te che cerca, nel suo piccolo, di portare la sua esperienza e il suo aiuto dove può. Grazie ancora del commento caro amico. Dio ti benedica... ed è pur vero che sarei sceso in battaglia per te!
  • Ugo Mastrogiovanni il 02/03/2011 18:56
    Bruno Briasco è il gigante buono dalla parola conciliante; i suoi versi sono docili, consolanti, fiduciosi; il cardine della sua lirica è musica dello spirito che infonde pace e calore. Se fosse stato un cavaliere d'altri tempi, Briasco sarebbe stato sempre pronto alla spada in difesa degli umili e degli oppressi; qui la sua è la fede in quel suo viale ancora verde e fiorito, chiaro e sapientemente illuminato.
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 18:43
    Caro Giuseppe, tutti noi siamo chiamati al nostro personalissimo esame di coscienza anche se dall'altra Parte c'è il Maestro di Misericordia che sorride ai nostri errori. Era un po' che non ti sentivo... mi fa piacere leggerti.
  • Giuseppe Tiloca il 02/03/2011 18:34
    bruno, è speciale e meravigliosa.
    Mi sono rivisto scendere le scale e guardare verso i ltramonto.
    E non so perchè questa tua, mi porta una ventata d'amore..
    Bella poesia.
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 17:07
    come al solito ho commesso errori, cara Giovanna: "ilancio" sta per Bilancio come prori per propria. Ciao e scusami
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 17:06
    Cara Giovanna, il ilancio della proria vita non finirà mai.. ti ringrazio del commento e ti mando un abbraccio di cuore
  • giovanna raisso il 02/03/2011 16:15
    grande Fede nelle tue poesie, in questa particolarmente.. come se tu avessi già "sceso" quelle scale.. non so se fisicamente o interiormente.. un'esortazione ad un bilancio della propria esistenza che forse in molti rimandiamo...
    bravo Bruno
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 14:44
    Grazie Don e grazie Vania
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 13:17
    Veramente una poesia di stile e forma piacevole. Bravo davvero!
  • vania antenucci il 02/03/2011 13:17
    Meravigliosa Bruno, mi fai eleborare ancora dentro di quanto non lo faccia già. Grazie ciao a presto!!!
  • Bruno Briasco il 02/03/2011 10:53
    Grazie Dolce Sorriso e.. un abbraccio
  • Dolce Sorriso il 01/03/2011 22:16
    bellissima... guardarsi dentro...
  • Bruno Briasco il 01/03/2011 21:09
    un abbraccio Eli e grazie
  • Elisabetta Fabrini il 01/03/2011 20:57
    Bei versi.. importanti e profondi!
    Bravissimo!
  • Bruno Briasco il 01/03/2011 20:26
    Grazie Cinzia, un abbraccio
  • Cinzia Gargiulo il 01/03/2011 20:05
    Una profonda ed onesta introspezione.
    Bravissimo!...
  • Bruno Briasco il 01/03/2011 00:14
    Grazie del commento Ignazio. Un caro saluto.
  • Aedo il 28/02/2011 23:48
    Poesia molto bella basata su valide riflessioni esistenziali e morali. Bravo!
    Ignazio