PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Autunno Umano

Grigio il tempo, come il mio umore.
Alberi spogli, senza fiori, privi di odore.
Muta è la strada,
e il cielo è del suo stesso colore.
Cieco è il vento,
investe ciò che trova,
spazza via le foglie ormai prive di vita,
scuote i rami rimasti senza alcuna difesa.
Sorda è l'umanità,
che priva di interesse, si rifiuta di ascoltare
i richiami della coscienza.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2011 14:26
    Caro Piepaolo l'autunno che è dentro di te è molto più forte di quello che la natura ci regala...
    bravo complimenti per la poesia
  • Antonella Murabito il 07/03/2011 12:04
    come capisco questo stato d'animo... mi appartiene...
  • Dolce Sorriso il 02/03/2011 13:35
    una poesia molto apprezzata... bella!
    Bella la descrizione di questo tuo sentire
  • nicoletta spina il 01/03/2011 22:52
    L'autunno umano non dipinge come quello della natura, purtroppo.
    E tu l'hai descritto benissimo con questi versi molto belli.
  • loretta margherita citarei il 01/03/2011 21:22
  • Jurjevic Marina il 01/03/2011 19:32
    Cieco è il vento... Mi piace molto... L'umanità sorda... ormai non si sofferma più nessuno, si corre, si cerca successo... soldi... Ed il tempo passa... il tempo non si ferma... bella la poesia, molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0