accedi   |   crea nuovo account

Prima di addormentarmi

Prima di addormentarmi
io non penso
Poggiata sul cuscino
Ascolto il silenzio intorno.
Aleggia
... fluttuando sulla soglia del mio sentire
Insonorizzando timpani
troppo tesi
dai rumori del giorno.
Scorrono le immagini trascorse
le semplifico
Scevra da emozioni
le ripiego
come fogli
ormai scritti
incastonando solo gli attimi preziosi.
Sgombero la mente
sovraccaricata
di consuetudini ripetute
e rimango sospesa
tra la veglia e il sonno
in quella perfetta condizione
di dissolvenza
di crepuscolare luce
in cui l'elemento più rappresentativo
diverrà onirica soddisfazione.
Mi richiudo
entro i confini di me stessa
come stella che implode
come petalo che si ripiega
e mi abbandono
anche l'ultimo rumore
viene meno... e respiro...

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/02/2014 02:13
    apprezzata, complimenti.

3 commenti:

  • Giusy Grasso il 27/10/2012 08:57
    Ci parla attraverso un silenzio contemplativo, quasi sacrale. una PAUSA, e non una fuga, dal mondo e i suoi dolori. Bella.
  • Aedo il 01/03/2011 23:29
    Una poesia bellissima che lascia senza respiro: in un crescendo di emozioni riesci a liberare la tua mente e spingerla verso spazi inesplorati. Bravissima!
    Ignazio
  • loretta margherita citarei il 01/03/2011 21:21

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0