PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tempesta

Mare in burrasca
spumeggia selvaggio,
la schiuma dell'onda
si infrange con violenza sugli scogli,
gli spruzzi mi arrivano addosso
come lacrime fredde,
a ricordarmi e rinnovarmi
la tristezza della mia solitudine,
lasciandomi in attesa di un'altra onda.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 02/03/2011 16:23
    la chiusa dice tutto... poesia triste e malinconica... ben scritta ed emozionante...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0