PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Uno squarcio nel cielo

Le preghiere hanno squarciato il cielo,
Dio le ho colte come dolci poesie
trasformandole in fiori profumati,
in rose vellutate
dalle quali ha tolto le spine.
Profondo il canto della fede
è arrivato sino a lui,
in pianti, in urla,
in silenzi senza fine,
in calici offerti
colmi di speranza.
È il tuo viso ora
ad irradiare luce,
quella stessa luce fioca
che non s'è spenta mai.
Pediluvio di una primavera che sboccia,
di fiori nuovi tra dita
ancor deboli,
nelle fiacche tue mani
che stringono forte la vita.
Abbracciala
tu che sei il suo re,
amala tu che sei amante
dolcezza infinita
nel dolore che presto
svanirà come leggera bruma
in un mattino di fresca rugiada,
nelle tue lacrime di uomo
che non fugge,
che non teme
l'inizio di una nuova vita.
Ampolle cristalline coglieranno terra fertile,
semi di fole immaginarie
nei tuoi occhi che all'imbrunire
diverranno specchi di limpido sentire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Giacomo Scimonelli il 05/03/2011 08:18
    5 stelline??... troppo poche...bravissima
  • Fabio Mancini il 04/03/2011 20:47
    Bellissima la parte iniziale che mi ha letteralmente sorpreso. Bella anche il resto. Un bacio gentile, Fabio.
  • Don Pompeo Mongiello il 02/03/2011 19:53
    Poesia molto apprezzata e piaciuta. Complimenti vivissimi!
  • Cinzia Gargiulo il 02/03/2011 19:37
    Amare la vita nonostante tutto e lottare con tutta la grinta per andare avanti affidandosi al buon Dio.
    Bellissima e toccante poesia.
    Ti abbraccio forte...
  • *Sunflower* il 02/03/2011 19:15
    a leggerla mi sono venuti i brividi! i brividi positivi ovviamente complimenti, bella potenza evocativa del linguaggio!
  • Anonimo il 02/03/2011 19:03
    la speranza, credo che in ogni animo sia il sol desiderio, l'aprirsi del bocciolo e del cuore nell'animo ed anche nell'anima. dolcissima e molto profonda. ciao Anna, letta tutta d'un fiato ed è madre dell'ultima poesia che sto scrivendo. Salva.
  • Dolce Sorriso il 02/03/2011 18:48
    grazie Lori, grazie della tua sempre presenza... grazie a te Giu,
    perchà trovi sempre le parole giuste...
    grazie Silvia del tuo apprezzato commento... giustissimo ciò che dici.
  • Giuseppe Tiloca il 02/03/2011 18:15
    È splendido come quel fiore debole ora più avanti possa portare dei frutti deliziosi, oppure semplicemente l'occasione, in un momento.
    Bella.
  • silvia leuzzi il 02/03/2011 18:01
    L'essere umano in tutto il suo strazio, nel suo dibattersi fra l'idea e il bisogno di Dio, la speranza che si coltiva fra pianti urli e sofferenze. La vita come lo sbocciare dei fiori, il tripudio dei colori che investe i nostri occhi fin dal primo vagito, abbracciare la vita con tutti i suoi dolori e amarla nonostante tutto.
    Spero di aver colto il significato... Bella
  • loretta margherita citarei il 02/03/2011 17:45
    pediluvio di primavera che sboccia... originalissima, bellissima sei forte

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0