username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L’Anima e il Volto

Sono solo in casa,
Sono davanti allo specchio.
Mi guardo, mi osservo,
E mi sento come non riflesso.

Credevo di vedere me,
Ma vedo un altro.
E se quello non sono più io,
Io chi sono?

Ho i capelli grigi,
La barba bianca.
Le occhiaie,
E le rughe, che marcano il tempo.

Non sento il peso degli anni,
Dentro, mi sento giovane.
Ho voglia di fare, voglia di vivere,
Ma è l’essere o l’apparire?

Mi studio, mi osservo,
È un esame di pelle, di superficie.
Lo specchio non vive dentro,
Non coglie la profondità dell’essere, l’anima…

dicembre ’99

 

1
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 01/09/2015 09:57
    splendida... complimenti.

7 commenti:

  • Lilian Fly il 20/07/2010 23:23
    l'anima non invecchia, ma matura, migliora, si accresce di esperienze; il corpo è solo un guanto di cui ci liberiamo alla fine dell'inverno, uno straccio.. sgualcito o no che importa? sorridi e le rughe ti daranno un aspetto sereno. ciao
  • sara rota il 17/07/2007 07:49
    È una bella cosa, anche se gli anni passano, sentirsi giovane dentro... è quello che conta, non tanto l'aspetto esteriore, ma come si è dentro di sè...
  • Luca Vincenzo Simbari il 11/07/2007 12:33
    Purtroppo il tempo passa inesorabilmente, e noi non ci possiamo fare nulla. Dobbiamo accettare tutt ciò.
  • gabriella zafferoni sala il 07/05/2007 16:06
    il tema della riflessione del pensiero e quella del sentimento attraverso un mezzo di comunicazione mi è cara..
    la scena della vita è una rappresentazione dell'anima..
    il teatro si avvicina alla sfera sovraordinata del magico?
    nella prima strofa la quarta dovrebbe snellirsi,.. ma per amore estetico

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0