username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Battaglia

Mi meraviglia,
ciglia bagnate,
soglia lontana,
figlia...
Sottana in ciniglia...

Spogliarsi,
disfarsi dell'oracolo sciocco,
dell'enigma inconcluso,
per godere delusa
del tuo mare infinito,
del tuo male continuo,
per tirarti le braccia
a stringermi il collo
mi incollo al tuo placido cielo...

Volo,
e in te volando,
non io ma,
la maschera
gli occhi tuoi scorge.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Emanuele Perrone il 31/08/2011 14:25
    no non mi è piaciuta questa...
  • Anonimo il 07/05/2011 15:32
    Piaciuta
  • Bruno Briasco il 28/03/2011 11:14
    "... non io, ma la maschera gli occhi tuoi scorge...", bella!