PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Segni

L'acqua bagna la mia pelle
Minuscole gocce scivolano
accarezzando ogni mia curva
Si insinuano in ogni anfratto,
ormai da Te violato.
Mi lavo via le tracce del tuo amore violento
Fisso l'acqua
Che cade
scende giù... per gravità
come le tue parole
dentro me..
Strofino con forza sino a sanguinare...
Ma è inutile...
Non sono graffi
Quelli sulla mia pelle
Ma segni incisi col fuoco
Indelebili
Cicatrici dell'anima
Da portare come fardelli
Da accarezzare...
Nelle notti insonni
Da cancellare
Nelle notti d'amore.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0