PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Direzioni

Qualcuno disse
"tutto ciò che vedi
sparirà"
e le cose non hanno premura
in questo
né tantomeno le persone
è indubbio

Ma nella nebbia le cose restano
celate
avvolte in una verità
cieca e informe
che non basta soffiarci sopra
come candele
perché sia compiuto un altro giro
intorno al sole dell'esistere

Ascolto versioni distorte
conoscendo il morso
dai miei segni nascosti
e so che quelle ustioni
ce le abbiamo entrambi
e so che nessun'altra più infima
vibrazione
potrebbe ridare il mio tocco
alle tue corde

Viviamo troppo poco in questa forma
per non desiderare che si completi l'anima
prima di uscirne
e quando questo avviene
si è ingredienti
d'una alchimia perpetua ed immortale

Che sia vicina a te
come la cellula d'aria che respiri
o che sia distante miliardi d'anni nella tua memoria soltanto
quella sostanza vive l'indipendenza univoca
d'una alchimia che non
scompare
nonostante il nostro passo non cerchi quella direzione
e mai più oserà
cercare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • laura cuppone il 09/03/2011 10:40
    grazie Sergio!!!
    laura
  • Sergio Fravolini il 06/03/2011 09:37
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • laura cuppone il 04/03/2011 20:55
    ... ehm...
    non so quale sarà la prossima...

    vorrei tanto abitare il mare...

    non dire cozza!!!!
    Lau
  • Anonimo il 04/03/2011 19:40
    "Viviamo troppo poco in questa forma..." Solo questa strofa mi piace un sacco. Che brava che sei!!
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:30
    Giacomo,
    grazie infinite...


    Lau
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:29
    Paolaaaaaaaaaaaaaa!!!

    bbella!!!!
    grazie grazie grazie!!!!(e complimenti!!!! )

    lau
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:28
    Antonio...
    credo anch'io che il titolo sia l'essenza dello scritto ma é anche il suo punto di partenza per una più ampia passeggiata nell'io, che poi é la scala verso gli altri...

    grazie infinite.
    Laura
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:26
    grazie lory...
    riflessione ma anche consapevolezza d'esser ancora all'inizio
    di un cammino lunghissimo...

    grazie!
    Lau
  • laura cuppone il 04/03/2011 10:25
    leggo gli Stratagemmi...
    mi accorgo sempre più
    di come cambiamo forma continuamente
    e di come sbadatamente non siamo in grado di percepire il cambiamento se non quando questo é avvenuto...
    sono in fase
    di elaborazione...
    voglio accorgermi della mia prossima forma
    prima che si manifesti...

    ciao rosanna! é bello averti qui!!!!
    Laura
  • Giacomo Scimonelli il 04/03/2011 09:28
    ha ragione Paola...
  • Paola B. R. il 03/03/2011 19:05
    È BELLISSIMA l'ultima strofa,
    la condivido in pieno!!!!
    Sempre profonda!
  • Antonio Pani il 03/03/2011 18:57
    Molto vicina al mio "sentire", mi piace davvero tanto il titolo. Essenza, distillata in poesia. Complimenti. A rileggersi, ciao.
  • loretta margherita citarei il 03/03/2011 16:04
    profonda riflessione, lirica di notevole spessore, bellissima, un abbraccio
  • rosanna erre il 03/03/2011 15:04
    c'è molta elevazione...
    la chiusa è tosta, molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0