username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il sapore della guerra

C'è chi mi chiama amore
e chi non pronuncia mai
il mio nome
- come al solito
non esistono
le mezze misure -

Sono un piccolo uomo
disperso
tra le montagne
- non ho un fucile
solo arco e frecce
nemmeno tanto affilate -

Ma non perdo tempo
e mi lancio
alla riscossa
- corre troppo veloce
stasera
la mia cena -

C'è chi urla
nella mia testa
e rimbomba sempre più feroce
il sapore della guerra

Mi perdo tra i sentieri
ma non ha il sapore della verità
il mio smarrimento
- incrocio un'ombra dolce
e come fosse peste
non perdo tempo e la seppellisco -

Domani ci sarà ancora il sole
a consolare le mie giornate
il buio è traditore
anche se so
che dell'abbraccio della notte
non sarò mai sazio

Non ci sono tamburi
in questa giungla
solo l'eco della mia risata
ogni tanto ritorna...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Dolce Sorriso il 08/03/2011 21:18
    sei bravo Salvatore, questi versi lo dimostrano, uno stile che apprezzo molto...
  • calogero pettineo il 07/03/2011 15:37
    luce e buio, due aspetti diversi ma tanto simili che danno quel sapore
    dolceamaro alla vita.
    molto piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 06/03/2011 06:44
    splendida
  • denny red. il 06/03/2011 01:48
    .. incontro un'ombra dolce
    e come fosse peste
    non perdo tempo
    e la seppellisco.
    Bella.. bella, Bravissimo Salva.
  • Vincenzo Capitanucci il 05/03/2011 17:36
    ... il buio è traditore
    anche se so
    che dell'abbraccio della notte
    non sarò mai sazio..

    Bellissima Salvatore.. sono un piccolo uomo... solo l'eco della mia risata
    ogni tanto ritorna
  • carmela marrazzo il 05/03/2011 12:37
    odio la guerra con tutta me stessa ma purtroppo sembra che nel mondo il rullo dei tamburi risuoni sempre più alto cancellando quello delle risate.
    Solo i pazzi possono amare la guerra!
    piaciuta molto
  • karen tognini il 05/03/2011 12:30
    Non ci sono tamburi
    in questa giungla
    solo l'eco della mia risata
    ogni tanto ritorna...


    Troppo bella... bravissimo Salva...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0