username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'accorgersi di amarti

Amore,
non il battere all'unisono
dei cuori,
ma il loro fermarsi
eppure la vita.
Non la saggezza o la regola,
ma la follia e l'eccezione.
Amo l'amore,
nessun'altro.
Ma costui
mi scruta dubbioso.
Poi una voce,
dietro di me,
oltre il mio passato,
presente,
futuro.
E ricordo.
E capisco:
io amo te

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Sergio Fravolini il 15/08/2010 12:29
    Una delle più stupefacenti sensazioni.

    Sergio
  • augusto villa il 06/09/2008 02:26
    Maccomplimentiiiii!!!!... veramente bella, ben scritta... Brava!
  • maria teresa di donato il 03/04/2008 22:26
    eccellente!!!!!!!!!
  • Anonimo il 24/04/2007 18:05
    Molto bella, come è vero, mi piace l'amore inteso come follia ed eccezione, peccato che saggezza e regole debbano per forza essere presenti.
  • laura cuppone il 23/04/2007 18:20
    10! stupenda... complimenti. l
  • NICOLA RICCHITELLI il 23/04/2007 16:50
    molto bella
  • Diana Moretti il 23/04/2007 13:04
    Ben fatta.. dà il senso sia della follia sognante che del tormento che accompagna l'amare una persona.
  • Tony Golfarelli il 23/04/2007 07:35
    Bella la poesia e fortunato coluti che ami
  • rossella bisceglia il 22/04/2007 21:46
    davvero speciale, piaciuta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0