PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Otto Marzo

Una rosa gialla, per ricordarti di me
Due occhi color bosco che mi sorridono sempre
Tre ore d'amore e coccole indimenticabili, con te
Quattro righe per incensare quanto sei importante, molto
Cinque dita della mia mano, affondano fra boccoli rosso-rame profumati d'umori tuoi
Sei... farei prima a scrivere cosa non sei
Sette peccati con te, che rifarei per l'eternità senza pentirmi
Otto Marzo Duemilaundici, Festa della Donna, ancora, fortunatamente
tanti auguri e mille di questi giorni a tutte e
grazie di esistere
Un umile Scriba

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0