username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La nuova vita

Nuvole nere si addensano sulla mia vita.

Rapide, minacciose incombono sui miei pensieri.

Un vento gelido le accompagna,
a sbaragliare il sonnolento divenire delle cose,
a interrompere il pigro scandire del mio tempo.

Le certezze . le sicurezze,
sulle quali poggiava la mia esistenza crollano
sotto il peso insostenibile della loro forza brutale.

Crollano le mie false verità ,
crollano le mie aleatorie illusioni,
crollano le mie inique speranze.

Maledico i miei quarant'anni,
maledico la mia rinata esigenza di vita,
maledico la mia anima ferita che urla la sua voglia d'amore.

Sono morto!

Non una morte fisica,
quella sarebbe il meno,
la mia è una morte della mente,
è una morte nella vita,
dalla quale purtroppo, dovrò rinascere nuovamente.

Vedo i miei miseri resti seguirmi cupi,
come un'ombra solitaria in attesa del suo crepuscolo.

Vorrebbero indicarmi la via,
ricordarmi quello che ero,
soggiogarmi nuovamente.

Ma io sono morto!

Ed il gioco ricomincia!

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0