accedi   |   crea nuovo account

Mondo ideale

Se potessi cambiare questo mondo...
lo farei quadrato e non più tondo.
Farei vivere solo chi se lo merita,
ne farei far parte solo ai buoni e a quel paese i cattivi.
Farei campi di fiori e case di legno,
niente cemento e pochissimo vento.
Sole e mare e mai niente da fare,
solo giocare ridere, amare e mangiare.
Lo farei colorato e per niente inquinato...
Sarebbe un mondo quadrato e non tondo...
sarebbe il mio ideale di mondo..
L'idea assurda che mi frulla in testa...
e per finire ci farei suonare un'orchestra.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 18/12/2015 23:58
    apprezzata... complimenti.

4 commenti:

  • cristiana melis il 22/04/2011 08:58
    grazie, non ci crederete e non ci credo quasi neanche io ma un giorno in cui ero molto su di umore ho preso una penna e ho scritto di getto questa cosa quasi senza pensarla.
    e' bello scrivere di getto, ogni tanto mi viene, poi se a volte il risultato è orrendo cestino...
  • Anonimo il 16/03/2011 15:03
    Molto originale... una bella filastrocca, muove pensieri... si aggrappa, non scorre via come quando non si sente niente. ciaociao
  • danilo il 07/03/2011 20:04
    Bella e simpatica, come una filastrocca...
  • Antonio Balia il 07/03/2011 17:25
    Credo che mi sarà difficile dimenticare questa "Dolce sinfonia?!". Comunque:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0