username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fine dell'unico Fiore

Ritratto dell'arte contorta
Ritorta nel tornio invaso dal tarlo
Dal basso mi fissa, morta.
Il volto si volta, vorrei celarlo.

Scivola il sospiro della seta
Sottile sul corpo steso al suolo
Sento il mostro che prende la vita
D'ogni uomo rimasto solo.

Reverenda silente
La tua voce non mente
Frantuma ogni cosa

Con mani lente,
Con fiamme mai spente.
È appassita l'ultima rosa

Sarai tu la mia sposa?

 

0
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dark Angel il 15/05/2012 18:04
    interessante opera con tecnica subliminale oscura (i miei complimenti medesimi)

7 commenti:

  • Riccardo Calandra il 20/07/2012 01:20
    Davide, Angel.. Non leggo quasi mai i commenti ma scoprirli così a quest'ora della notte fa sempre piacere!
  • Anonimo il 15/05/2012 12:36
    Mio dio che figata! L'ho appena riletta! È davvero uno spettacolo!
  • Grazia Denaro il 30/03/2012 21:59
    Molto bella, ma un po' criptica, versi molto musicali piaciuta!
  • Riccardo Calandra il 25/05/2011 18:26
    Non la chiamerei tanto specializzazione, ho deciso di fare una prova.
    Felice che ti piaccia, significa che è riuscita!
  • Anonimo il 25/05/2011 13:18
    Che meraviglia tutti questi suoni ^^ ti stai specializzando con le assonanze? :3
  • Riccardo Calandra il 18/05/2011 20:28
    Preferisco non dare troppe spiegazioni, il bello di queste cose è che ognuno è relativamente libero di interpretare. Chi poi ha esperienza simile alla mia, capirà .
    Grazie comunque del mio commento, fa molto piacere. E non credo smetterò mai di scrivere
  • ELISA DURANTE il 18/05/2011 14:54
    L'ho dovuta leggere più volte, non ne ho afferrato all'inizio che la musicalità... e dopo... poco... della fine. Ma L'inizio l'ho capito e, nell'insieme, mi è sembrata interessante.
    60 letture e nessun commento: non sei molto popolare, ragazzo!
    Non ti scoraggiare, qui si vota per caste, o per amicizie, o per cosche...
    Scrivi per te stesso, senza farti tagliare le ali.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0