PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

150 anni d'Italia

È oggi l'identità nostra
Sacrificio di uomini
e donne,
che per ideale
morirono in guerra,
battendosi
Per una
libera
indipendente
Patria.

E oggi si mostra
con inno e bandiera
una,
unita da storia gloriosa
e arte
e lingua
e cultura
e enorme sollievo
nel varcarne il confine
con inesauribile ardore.

Stretta nel pugno
di mano straniera,
culla imperiale
dell'imbattibile impero,
rinata,
come morente Fenice,
da fiamma
e cenere
del popolo
suo.

Nell'oltrepassare le Alpi
sentirne il respiro,
soffio vitale
delle propria Patria,
che fremente creava
il destino
suo,
Inferiore
Mai
A nessuno.

Mai forti
Se mai uniti in battaglia,
Mai liberi
Se mai ci fossimo battuti,
Anzi,
Se vita altrui
non ci avessero
lei donato;
Mai diritti
nè identità.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Aedo il 11/03/2011 23:56
    Non dobbiamo mai dimenticare di essere italiani, una vera nazione e tutti i sacrifici di chi ha dato la vita, per costituire l'Unità d'Italia. Certo molti problemi sono rimasti irrisolti, ma dobbiamo continuare nella strada intrapresa, per ottenere i risultati sperati. Bella poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0