accedi   |   crea nuovo account

L'alba mi ritrova

L'alba mi ritrova
ancora vivo,
guardo lontano,
non sono finito.
Vivo d'attesa
in un mondo chiuso
come tartufo, fino al tramonto.
Mani mi cercano
come volando,
accetto il tutto
senza gettarlo.
Osservo la noia
venirmi incontro
come sognando.
Sto cercando
Afriche nuove
per far l'amore
senza morire.
Tendo le braccia:
sto ancora vivendo.
Un volto amante
mi sta sfuggendo
portandosi via i giorni.
Un altro mondo
mi viene incontro
come volando.
Ombre passano
al di là del bosco,
mi stan cercando,
mi stan chiamando.
Ombre felici
stanno volando
per scavalcare i muri.
C'è tanto spazio,
anche per me!
Sarà tardi per ritornare
a mani giunte
come pregando.
Due volti amanti
hanno nascosto il mondo
nelle loro mani.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Dora Forino il 04/11/2011 18:05
    In questa alba che si rinnova, due volti amanti
    hanno nascosto il mondo
    nelle loro mani.
    Apprezzata!
  • Anonimo il 29/03/2011 20:27
    bellissime parole per sensazioni che ci fanno sentire vivi... bravo
  • karen tognini il 17/03/2011 14:36
    Stupenda Gennaro.. sei propio bravo..!!!
    k
  • Anonimo il 13/03/2011 21:41
    Affascinante introspezione.
    Sei bravo.
  • loretta margherita citarei il 13/03/2011 11:53
    bellissima