PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Risvegli

Ascolto la solitudine
parlarmi di se.

Ogni mio momento
è lontano dalla mia memoria
e sorpreso raccolgo
nuvole.

E ora non esistono primavere
senza rondini
e i resti dell'amore sono
echi che si spengono.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • irene. il 16/03/2011 14:58
    profonda e semplice, ben scritta.
  • Giacomo Scimonelli il 14/03/2011 07:50
    ''... E ora non esistono primavere
    senza rondini
    e i resti dell'amore sono
    echi che si spengono...''
  • Anonimo il 13/03/2011 21:44
    Intensa e malinconica.
    Bella, bella.
  • silvia leuzzi il 13/03/2011 15:25
    La solitudine spesso evoca la tristezza ma nei tuoi versi c'è un dialogo che si apre e si confronta. Ecco il risveglio di se stessi pacato e sereno di fronte alle sconfitte. La primavera con le sue rondini spengerà per sempre l'eco di vecchie delusioni e sarà rinascita. Bella
  • Hila Moon il 13/03/2011 12:49
    Semplice e intensa... molto apprezzata!
  • loretta margherita citarei il 13/03/2011 11:52
    bella nella sua melanconia
  • Elisabetta Fabrini il 13/03/2011 11:41
    Tornerà la primavera e con le i sorrisi...
    bravo... ciao Ely
  • silvia lande il 13/03/2011 11:13
    Profonda e semplice.. Molto bella
    -Silvia-

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0