PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Una voce per l'anima

Sul pavimento lontano dalla finestra
s'avventura un riflesso di sole
giunto forse dal vetro di una imposta aperta.
Intorno si affollano e sovrappongono
le ombre usuali della casa.
Un bagliore o forse un abbaglio del cuore
in giorni cupi fra rivolte e terremoti
l'eccezione di quella luce furtiva
è l'unica voce amica
venuta a trovarmi
per incoraggiarmi.
Ma è una speranza così trasparente
quasi impercettibile,
una carezza per l'anima
per chi l'anima l'ha.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • lucia pulpo il 20/03/2011 14:24
    Grazie Vincenzo,
    gli amici, spesso, sono un'eccezione furtiva!
  • Vincenzo Capitanucci il 20/03/2011 11:35
    Bellissima Lucia...

    l'eccezione di quella luce furtiva
    è l'unica voce amica... quasi impercettibile...
  • lucia pulpo il 15/03/2011 12:40
    Grazie... sopratutto del maschile, ma un tempo si diceva che i maschi non avessero anima (scherzo)!
  • Anonimo il 15/03/2011 10:33
    ... per chi l'anima l'ha... chiusa davvero stupenda, molto bravo...
  • Giacomo Scimonelli il 15/03/2011 07:46
    ottima introspezione...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0