accedi   |   crea nuovo account

Lo scudo innaturale

Allora ci rifugiamo in un castello di sabbia,
pur sapendo che verrà spazzato via tra breve,
basta solo una piccola e indolore onda,
che ci trasporta via.

Ci rifugiamo per non pensare,
per "vivere" sconfiggendo la noia.
Perché la noia è vuoto.

Nel vuoto l'unica cosa che possiamo fare è pensare,
siamo solo noi, solitari.
Noi e la nostra fragile mente illusoria.

Ci buttiamo a capofitto nel divertissment di Pascal,
per arrivare al nostro oblio, al nostro stordimento.
L'importante è non pensare.
Come tutti, oramai.

Non sconfiggiamo la guerra, non ci riusciamo.
Non sconfiggiamo il dolore, non ci proviamo.
Non sconfiggiamo l'ignoranza, impresa ardua.

Allora per raggiungere l'apparente e millantatrice felicità decidiamo di non pensare.
È meglio così.

Fuggiamo dalla nostra natura.
Questo mi fa ridere.
Viviamo di castelli di sabbia.

Il paradosso è che la specie umana si differenzia proprio perché è un animale ragionevole.
Scappiamo dal pensiero, scappiamo dal nostro destino.

Vince chi arriva al traguardo per primo.
Ditemi voi se vale realmente la pena di vivere questa vuota e incolmabile vita.

In cui conti solo se odi e non ami,
se uccidi e non dai vita,
se agisci e non ragioni,
se fai sesso e non l'amore,
se hai e non sei.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • ELISA DURANTE il 11/04/2011 07:31
    "... Era un nulla che egli conosceva anche troppo bene. (...) Alcuni in quel nulla vivevano senza averne coscienza mai, ma egli invece lo sapeva bene, che tutto era nada y pues nada y nada y pues nada. O nada che sei nel nada sia nada il nome tuo nada il tuo regno e sia nada la tua volontà così in nada come in nada. (...)
    Di Ernest Hemingway, Un posto tranquillo, illuminato bene, in "Racconti".
  • irene. il 15/03/2011 13:55
    grazie a tutti, veramente.
  • Giacomo Scimonelli il 15/03/2011 11:05
    ''... Ci rifugiamo per non pensare,
    per "vivere" sconfiggendo la noia.
    Perché la noia è vuoto.
    Nel vuoto l'unica cosa che possiamo fare è pensare,
    siamo solo noi, solitari.
    Noi e la nostra fragile mente illusoria...''
    tutta la poesia è bella... anzi bellissima... ma questi versi che ho riportato sopra sono stupendi
  • Pasquale Bufano il 15/03/2011 09:15
    Conta anche un gesto in questo sterminato universo. Sembra impossibile ma ogni tuo movimento, ogni tuo respiro può donare tanto.
  • Anonimo il 15/03/2011 07:35
    molto piaciuto lo stile... 5 stelle per te
  • Francesca La Torre il 15/03/2011 07:34
    Semplicemente stupenda. Scritta molto molto bene. Il contenuto trattato e' vero e profondo, hai saputo esporlo in modo egregio. Complimenti piaciuta moltissimo e la metto fra i "preferiti".

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0