PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In questo mondo freddo e duro

Tutto strano appare agli occhi
di chi come me siede tacito al suo posto,
col pensiero un po' indisposto,
nel vedere il mondo attorno
come un inferno senza ritorno.


Rimanendo poi stupito da questa realtà
che fredda e dura come il granito
non concede opportunità.
Ma nel futuro avrò speranza,
specie in questa circostanza
e da nullatenente o poco più,
l'amaro m'accingo a buttar giù.


Tra una nota o una parola,
tra la musica o la scrittura,
raccolgo sogni e volontà
e a stento immagino un futuro
in questo mondo freddo e duro.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • Alessandro Valentino il 14/05/2011 12:54
    Grazie mille Simona ^^

    LoScemoDelVillaggio
  • Simona Durante il 12/05/2011 18:01
    mi piace il modo in cui fai gridare le strofe attraverso il loro ritmo.
  • YURI STORAI il 23/03/2011 05:41
    è un grido scritto in maniera semplice ma con rime buttate lì
    quasi urlate, c'è molta rabbia, dobbiamo sfruttare al meglio
    le poche possibilità che abbiamo per riprenderci ciò che ci
    stanno togliendo.
    mi piace.
  • Alessandro Valentino il 20/03/2011 20:54
    il violino sullo sfondo è molto simbolico.. il suo del violino mi rilassa molto e sarebbe bello saperlo suonare.. ma non ho il tempo ne i soldi per studiare violino xD

    LoScemoDelVillaggio
  • michela salzillo il 20/03/2011 16:51
    WOW!!! Pensavo il violino, meglio ancora!!!
  • Alessandro Valentino il 20/03/2011 12:40
    haha suono la batteria non è uno strumento molto melodico
    Ti ringrazio comunque ^^
  • michela salzillo il 20/03/2011 01:28
    Sei bravo Ale!!! Mi piace il tuo modo di scrivere(anche poesie).
    Mi rivedo molto nella tematica trattata. Il futuro è incerto ma noi dobbiamo essere certi di poterlo cambiare, in caso contrario futuro non ci sarà, ma solo un presente che sempre più si sgretolerà.
    Se suoni come scrivi, invitami a qualche tuo futuro concerto, accetterò volentieri
  • Alessandro Valentino il 18/03/2011 20:48
    ok ok mi fido... allora ti annuncio che ho finito di scrivere un'altra poesia e che presto al pubblicherò!
  • Anonimo il 18/03/2011 20:32
    nono nn lo sno mai fidati! per questo dovresti prendere la cosa sul serio!
  • Alessandro Valentino il 18/03/2011 20:26
    francesco non esageriamo '^^ è la prima poesia che scrivo e quasi stavo pensando di lasciar stare anche se sentire queste parole mi ridà motivazione!
    Ti ringrazio credo che tu sia troppo gentile haha

    LoScemoDelVillaggio
  • Anonimo il 18/03/2011 15:28
    Cavoli! Ti invidio. Scrivi poesie in maniera perfetta! credo sia proprio la tua strada questa, anche se un po' crepuscolare o sbaglio? piccinì??!!!
  • laura cuppone il 16/03/2011 17:16
    dev'essere enormemente difficile accettare l'imbarazzante futuro... da chi lo é...

    piaciuta!!!
    laura
  • Alessandro Valentino il 15/03/2011 21:18
    ti ringrazio del commento!

    LoScemoDelVillaggio
  • Giuseppe Tiloca il 15/03/2011 20:50
    Freddo e duro ma può essere sia saltato e cambiato. Il sole esce sempre, bel poema

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0