PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ovattato

Brulicano
dentro le masse
semi infernali.
Odo gli scatti
improvvisi
furiosi.
Camminano,
resto immobile
avanti,
un passo dopo l'altro
non mi muovo.
Tocco con mano
le dita affondano
in realtà plastificate
sentimenti meccanici
emozioni smorzate
Ho il cuore
ovattato
intontito
confuso
e intorno
un ricordo
di quel che fui.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0