PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'esile isola

Mi stendo solitario ed isolato
nell’immensità dell’infinito,
e riposo come un esile isola
ch’è solita vagare, esule
dalla terra ferma, ormai sperduta.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • A. Barbara Di Stefano il 27/04/2007 21:48
    bellissima a parte l'apostrofo che latita (un'esile isola...)
  • Anonimo il 24/04/2007 11:39
    ... non ti conoscevo. Ma la tua isola, esile, esule, solitaria e vagante... mi ha fatto staccare dalla terra ferma... Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0