PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nella notte spenta del tuo cielo

So di memorie
che ardono il cuore.
M'impaura lo sguardo
che giunge e inciampa a sera
tra chiari di luce
del sonno in fuga.
Il buio fa breccia nel rimorso:
cado nel respiro
dell'inquieta sera.
Al calpestio dei sensi
entri in me inavvertita
e l'anima denudi
a rischiararmi
cieli perduti.
Con vicina lontananza
ti percorro nella notte spenta
del tuo cielo:dammi la forza
di credere ancora.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Gabriella Salvatore il 07/10/2007 20:56
    le memorie che ardono il cuore saranno la tua forza, tienile con te. Mi è piaciuta molto
  • Anonimo il 05/08/2007 15:12
    Alcuni ricordi aiutano a vivere, mai privarsene, senza essi la nostra anima si perde nei corridoi bui dell'apparente non morte. Ciao Umberto.
  • umberto macrini il 30/07/2007 10:37
    X Anna e Lisa-é la memoria uno dei temi portanti dei miei versi, una memoria rivissuta con mitica nostalgia in una dimensione di favola. Palpita il mio cuore di uomo e sono felice di poter condividere con voi la semplicità e la forza del sentimento:Grazie.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0